FOZ DO IGUACU

TAPPA n. 4

BRASILE/ARGENTINA – IGUAZU (2 giorni)

 

Altro volo notturno e da Salvador raggiungiamo Iguaçu, altra destinazione carica di aspettative.

Dedichiamo 1 giorno al lato brasiliano e al Parco des Aves (non citato sulle più famose guide turistiche, ma bellissimo e consigliatissimo per ammirare tante specie di uccelli e immergersi in una voliera circondati da pappagalli colorati giganti) e il secondo giorno al lato argentino, collezionando cosi un altro ambito timbro sul passaporto.

IMG_9031.jpg
Parco des Aves

Per il lato brasiliano è sufficiente mezza giornata. Il percorso prevede una passeggiata panoramica di mezzora (considerato il tempo dei numerosi scatti fotografici) per raggiungere la base della famosa Garganta del Diablo. Attraverso una passerella sospesa sull’acqua ci si trova proprio sotto la cascata.

 

Il lato argentino, senza nulla togliere allo splendore di quello brasiliano, a nostro avviso, è molto più spettacolare perché ci si trova proprio dentro alla cascata nel suo punto più alto in cui inizia la ripida discesa; ci troviamo di fronte allo spettacolo di un vero e proprio mare che sprofonda dentro l’abisso. Ci sono numerosi circuiti da percorrere a piedi, da non perdere è sicuramente il circuito della Garganta del Diablo e il giro in gommone con la sua “doccia” sotto la cascata (qualsiasi sia il clima, mettete un costume perché quando la guida parla di “shower” non sta scherzando; ci si lava completamente!).   

IMG_8862.jpg
IMG_9151.jpg
Garganta del Diablo (Argentina)
Vista cascate lato Brasiliano

Sul lato 

Argentino,

approfittate

di assaggiare 

alla fine del tour

le mitiche 

EMPANADAS.

All'uscita e' presente un 

piccolo carretto

che le fa al momento.

Super buone